« Evento precedente | Prossimo evento »
* lunedì 16 marzo 2015

Beatrice Antolini

LIVE


ora 22:30
ingresso 5
indirizzo via di Porta Labicana 24, Roma
* Le Mura è un'associazione culturale.
L'ingresso è consentito solo con la tessera dell'associazione (1 €).

Beatrice AntoliniTrascorre gli anni giovanili a Macerata. La sua passione prende avvio dall’infanzia quando inizia a suonare il pianoforte all’età di tre anni. Si iscrive al conservatorio e partecipa a concorsi internazionali di musica classica ma nel contempo ama suonare il basso e la batteria in gruppi rock locali ed inizia a sperimentare con qualunque cosa possa emettere un suono.

 

Nel 2007 suona le tastiere nel pezzo Electric Princess tratto da The midnight room dei Jennifer Gentle di Marco Fasolo. Nello stesso anno collabora con i Baustelle, suonando in Amen (sua è No Stainway) e nel 2008 con Bugo. Il 7 febbraio 2008 il suo album d’esordio viene ristampato e rimasterizzato da Davide Cristiani e dalla stessa Antolini e pubblicato con una nuova copertina da Madcap Collective e Silly Boy Entertaiment.

Il 17 ottobre 2008 viene pubblicato il suo secondo album, A due (Urtovox Records), disco che ottiene molte recensioni entusiastiche ed ottenendo la copertina della rivista Il Mucchio Selvaggio di agosto. Beatrice Antolini sceglie di promuovere A due attraverso il progetto liveCASTour ideato da Michele Faggi e il webzine indie-eye, che diffonde in rete un concerto a porte chiuse, distribuito in 8 clip video destinate ad 8 portali generalisti (Myspace Italia, Kataweb Musica, Rockit, Blogosfere, MusicZOne, Qoob TV, Mtv.it, Indie-eye.it) In questo disco, lo stile si fa più aggressivo e si avvicina alla musica psichedelica e sperimentale.

Nel 2009 partecipa al progetto Il paese è reale, ideato da Manuel Agnelli con gli Afterhours, inserendo il brano Venetian Hautboy nella compilation Afterhours presentano: Il paese è reale (19 artisti per un paese migliore?).

Sempre nel 2009 collabora con il gruppo romano Velvet in due brani: Connection, inserito nella versione vinile dell’album Nella lista delle cattive abitudini e Confusion is best, inserito nell’EP digitale omonimo. Nello stesso anno partecipa ad importanti rassegne e festival come il Moog Fest Europe e il concerto del Primo Maggio di Roma, Italia Wave a Livorno, il Festival delle Passioni di Mantova, Musicultura di Macerata e Pianohour, organizzato da Musicus Concentus alla Sala Vanni di Firenze.

Nel settembre 2009 partecipa, accompagnata da Andrea “Andy” Fumagalli (Bluvertigo) al Moog Fest presso l’Auditorium di Roma insieme a tanti artisti dell’area elettronica come Claudio Simonetti e Maurizio Mansueti. Vince il PIMI 2009 (premio promosso dal MEI diFaenza) come “migliore artista solista”, che le viene conferito il 27 novembre a Faenza. Riceve l’invito da Sonicvisions a partecipare a un importante festival al RockHal lussemburghese.

Nel 2010 partecipa in qualità di turnista/polistrumentista al tour degli A Toys Orchestra e, il 5 novembre 2010 pubblica BioY il suo terzo album, prodotto (e suonato quasi per intero) dalla stessa Antolini. L’album viene accolto ancora una volta con i favori del pubblico e della critica e anticipa il tour che vede la cantautrice girare l’Italia.

Nei primi mesi del 2013 registra il suo quarto album. Il 5 aprile 2013 viene diffuso il singolo Pinebrain. Il disco intitolato Vivid, viene pubblicato dalla neonata etichetta Qui Base Luna il 14 maggio 2013.

Nel 2014 cura la sua prima produzione esecutiva assoluta, producendo in collaborazione con la neonata SRI Productions More Lovely and More Temperate, album d’esordio di Johann Sebastian Punk.