« Evento precedente | Prossimo evento »
* lunedì 7 marzo 2016

HUMAN VIBES – Live Music 4 Amnesty

LIVE


ora 21:00
ingresso 5
indirizzo via di Porta Labicana 24, Roma
facebook L'EVENTO SU FACEBOOK
* Le Mura è un'associazione culturale.
L'ingresso è consentito solo con la tessera dell'associazione (2 €).

HUMAN VIBES - Live Music 4 Amnesty////////////////////////////////////////////////////////////////////////////////
Comunicazione riservata ai soci dell’Ass. Cult. Byron Bay
////////////////////////////////////////////////////////////////////////////////

“Oggi mi sento apatico, dottore.”
“Che cosa si sente?”
“Ho il lunedì.”

Senso di noia, apatia, fulminei attacchi di sonno? Di solito non ci possiamo fare niente, ma per lunedì 7 marzo vi proponiamo Human Vibes, il medicinale giusto per voi!

Amnesty, buona musica, tanta bella gente, il tutto tenuto insieme da una dose massiccia di diritti umani.

PRINCIPI ATTIVI:

mamavegas
I mamavegas, sei musicisti di stanza a Roma, sono una delle più consolidate realtà del panorama musicale indipendente italiano. Dal 2005, anno della loro nascita, hanno esplorato diversi paradigmi musicali, dall’indie rock al neo folk, arrivando a sviluppare un linguaggio proprio, a metà strada fra i suoni limpidi del nord Europa e la passionalità del Mediterraneo. Dopo l’esordio autoprodotto “The Way to St. Ruiz”, che ha gettato le basi della loro riconoscibile cifra stilistica, pubblicano due EP, “This is the day… I see” e “Icon Land” per la net label 24 ­divisione digitale dell’etichetta 42 Records ­ per arrivare, alla fine del 2012, alla pubblicazione del loro primo album ufficiale, “Hymn for the Bad Things”, edito dalla 42 Records. Il loro primo lavoro è una raccolta di canzoni pop dalla struttura complessa, in cui convergono le diverse influenze dei sei musicisti: il risultato è un folk corale dalle venature elettroniche, molto curato negli arrangiamenti, che non rinuncia a sperimentare pur restando nel perimetro della forma canzone. Il disco riscuote recensioni positive e un’ottima accoglienza da parte del pubblico, e per tutto il 2013 i Mamavegas si trovano in tour in molti festival e sui palchi di mezza Italia. Dal vivo la band esprime al meglio la propria natura, regalando ogni sera uno spettacolo diverso, coinvolgente, che lascia sempre il segno nei loro spettatori. Il nuovo album dei Mamavegas, “Arvo” è stato registrato all’igloo Audio Factory di Correggio da Andrea Sollogni, missato da Giacomo Fiorenza e masterizzato da Andrea Suriani all’Alpha Dept. di Bologna, prodotto artisticamente dai Mamavegas e Andrea Sollogni.
https://www.youtube.com/watch?v=FH8OeTp1CBs

Tommaso Di Giulio
Tra i 4 vincitori del prestigioso concorso MUSICULTURA 2012, Tommaso Di Giulio pubblica il suo album d’esordio “Per fortuna dormo poco” l’anno successivo; qui sonorità rock e new wave “brit” incontrano la tradizione cantautorale italiana. L’album è accolto con calore da critica (si parla di “pop cinematografico” e di “rock tragicomico”) e pubblico: è un viaggio nelle zone di confine, nelle ore piccole, in cui si tratteggia un’Italia dolceamara tra ballate avvolgenti e lampi d’elettricità. Presentato sui più prestigiosi palchi italiani (Circolo degli Artisti di Roma, Auditorium Parco della Musica di Roma, Le Scimmie di Milano), i quattro singoli estratti da “Per Fortuna Dormo Poco” vengono trasmessi da più di cento radio nazionali; il brano “Le mie scuse più sincere” diventa la sigla del programma “E…state in garage” in onda tutti i sabato e domenica dell’anno su Rai Isoradio dove si esibisce live all’interno di una puntata speciale a lui dedicata. Ospite di Radio 1 (Brasil) e Radio 2 (SuperMax, Meno Male che c’è Radio 2, Wake Up Revolution), nel corso del “Per Fortuna Dormo Poco Tour” Tommaso apre anche numerosi concerti di altri artisti tra cui Franco Battiato, Max Gazzè, Marta sui tubi, The Niro, Mario Venuti, Irene Grandi, Marlene Kuntz, Alessandro Mannarino, Il muro dei canto, Dente. Nell’autunno 2013 viene invitato a “Music Corner” di Repubblica, rubrica curata e condotta da Gino Castaldo e Ernesto Assante. Nel 2014 è eletto “artista della settimana” per “Mtv New Generation” con il videoclip di “Voglio Un Monitor”, già vincitore del premio “Miglior video” al Corti&Cigaretts Festival. Nel corso dell’anno suona 4 volte all’estero: una al consolato italiano di Marsiglia per la Fête de la musique, due a Parigi (Theatre Ogresse e Ciao Gnari) e una a Bruxelles (La Piola). Il 3 marzo 2015 esce il suo secondo disco dal titolo “L’ora solare”. A fine Ottobre del 2015 collabora al disco di Max Gazzè, Maximilian, con il brano “Disordine d’Aprile”, del quale è anche autore.
https://www.youtube.com/watch?v=YI93BATyuPE

Sadside Project
Continua il viaggio dei Sadside Project, questa volta è straordinario. Il duo in continua crescita ed evoluzione abbandona ormai quasi del tutto le sonorità più garage rock che ne avevano fatto le fortune degli esordi: dalla vittoria dello storico Rock Contest (2009), fino ai tour italiani di spalla a Joe Lally dei Fugazi, dai featuring di Roberta Sammarelli dei Verdena o di Davide Toffolo dei Tre Allegri Ragazzi Morti, fino alle prestigiose aperture a gruppi come Fanfarlo, Local Natives e The Jon Spencer Blues Explosion.Avventure che hanno portato i Sadside Project ad essere una delle certezze più brillanti del rock indipendente italiano: 3 dischi e 2 EP all’attivo, uno storico di 5 anni e tantissimi concerti ovunque.I live sono il vero e proprio habitat naturale della band, ed è proprio pensando ad uno nuovo show che faccia cantare e ballare ancora di più, che i Sadside Project, ormai un vero e proprio collettivo, concepiscono Voyages Extraordinaires. La band, entrata in studio con più di 25 musicisti , lascia spazio alla forma canzone più folk con la forte presenza di acustiche, violini, cornamuse, fiati e cori da balera, che si fanno largo tra le chitarre distorte e le batterie creando un viaggio corale e senza freni, liberando la creatività e la sola voglia di cambiare, sperimentare nuove vie e raccontare nuove storie.
https://www.youtube.com/watch?v=c_OiUqyqLWs

Morgan (con la i)
“Morgan con la i” è un collettivo di musicisti che nasce a Roma. Nel 2011, Morgan Colaianni canta e suona le sue canzoni in giro per i locali romani e laziali. Nel 2012 alla chitarra e alla voce di Morgan si aggiungono la voce di Chiara Monaldi, il sassofono di Alessandro Cardinale e la sezione ritmica con il basso elettrico di Giacomo Nardelli e il ritmo scandito dalla batteria di Paolo Volpini. Con la nuova formazione viene registrato l’EP “21 metri”, che porta il gruppo a fare le prime apparizioni live, riscuotendo da subito un grande interesse da parte del pubblico. I locali romani cominciano riempirsi di affezionati e curiosi. Nel giro di poco tempo i concerti diventano sempre più numerosi e i palchi sui quali il gruppo suona diventano sempre più prestigiosi. Tra questi il palco dello Sziget Festival di Budapest, uno dei più importanti festival europei, il Circolo degli artisti di Roma in condivisione con Levante, il palco dell’Angelo Mai in condivisione con Bugo, il Festival “Roma Brucia” a Villa Ada in condivisione con “i Cani”, “Nuvole Chitarre e Note” di Carovilli in condivisione con Brunori SAS, Planet con The Zen Circus. Alla fine del 2014 i “Morgan con la i” pubblicano il loro disco d’esordio “BLU”, edito da FioriRari, l’etichetta di Roberto Angelini, noto artista e produttore romano. L’album contiene il featuring di Francesco Forni e la partecipazione di tanti altri artisti della scena musicale indipendente. L’album è tra i dieci esordi di musica indipendente più ascoltati su Spotify dell’annata 2014/2015.
https://www.youtube.com/watch?v=7dYZzS3CnsE

Gianmarco Dottori
Dopo aver bazzicato alcune formazioni rock, nel 2007 Gianmarco Dottori esordisce nel cantautorato con una demo (curata dalla Leave Music) grazie alla quale comincia a esibirsi in moltissimi locali romani (The Place, Follyk-Lian, Club-Piper, Circolo degli Artisti). Nel 2008 Gianmarco arrangia e incide i suoi primi brani in versione elettrica, mette su una band live e l’anno successivo si propone a San Remo con il brano Faccio a pezzi il mondo, guadagnandosi l’attenzione di alcuni big della musica italiana (Enrico Ruggeri, Marco Masini, Luca Barbarossa) che invitano Gianmarco ad aprire i loro concerti. In estate partecipa a Roma incontra il mondo, esibendosi sul palco di Villa Ada. L’anno successivo, Gianmarco viene selezionato tra le oltre 40 band iscritte al canale Ligachannel e il 10 luglio viene chiamato ad aprire il concerto di Ligabue al Stadio Olimpico, esibendosi davanti a migliaia di persone. Il 29 agosto dello stesso anno, Gianmarco ritira il premio conferitogli al Festival della Canzone Italiana d’Autore di Isernia. Il suo brano Di nascosto è tra i 40 selezionati alle audizioni del Festival di Sanremo. Durante tutto il 2012 Gianmarco suona ininterrottamente su moltissimi palchi romani e gira l’Italia come spalla dei Rio di Fabio Mora e Marco Ligabue. A maggio dello stesso anno, per la regia di Giampaolo Morelli aka l’ispettore Coliandro, esce il suo primo videoclip, Se Valerio Scanu vince Sanremo, che entra in rotazione su tutte le radio nazionali (e scatena non poche discussioni su Youtube). Orgoglioso membro del collettivo romano Social Club dell’Auditorium del Massimo, il 24 maggio 2013 Gianmarco si esibisce all’Auditorium Parco della Musica all’interno della manifestazione Generazione X, organizzata da Repubblica Xl e il successivo 25 settembre registra un sold out nella Sala Petrassi dell Auditorium,Entra a far parte del Team Noemi nel programma The Voice arrivando tra i finalisti del programma,duettando con Ed Sheeran e Noemi stessa.il 28 giugno suona davanti a 20 mila persona a Piazza Maggiore a Bologna in occasione del Gay Pride.
https://www.youtube.com/watch?v=-JqB1aydaLA

Departure ave.
I Departure ave. a nascono a Roma nell’estate del 2012, uscendo dopo solo sei mesi con l’esordio “All the Sunset in a Cup”. L’album, autoprodotto, ha ricevuto da subito ottime recensioni e ha creato interesse intorno alla band. Il video del primo singolo 27/B esce in anteprima per Rolling Stone. Immediatamente dopo l’uscita del disco è iniziata la collaborazione con Bomba Dischi, etichetta discografica per cui esce “Yarn”. Il gruppo sceglie l’isolamento per la composizione del nuovo album, lavorando autonomamente su registrazioni e missaggi. Il primo singolo di “Yarn” è “Miles D.”, arricchito dalla fortunata collaborazione con Raffaele Casarano.
https://www.youtube.com/watch?v=CLoGX9AKcOQ

_________________________________________________

✑ Amnesty International: organizzazione non governativa che da oltre 50 anni svolge campagne per la difesa dei diritti umani.
✑ Il Gruppo Giovani 085 di Amnesty International Italia è formato da attiviste e attivisti dai 17 ai 25 anni ed è attivo sul territorio romano dal 2012. Durante la serata sarà presente un banchetto per poter firmare le petizioni di Amnesty International e conoscere le nostre attività.

_________________________________________________

Al timone della serata, Giovanni Romano e Giulio Falla, speaker radiofonici del programma Alt!.

Media partner: Le Mura, Radio Kaos Italy, ALT! (Radio Kaos Italy), Cheap Sound, ExitWell.

PARTE DEI PROVENTI SARA’ DEVOLUTA AD AMNESTY INTERNATIONAL PER IL SOSTEGNO DELLA CAMPAGNA “MAI PIU’ SPOSE BAMBINE”